La primavera è alle porte ed è il momento dell’anno di riempire i vostri cuori e le vostre case di accoglienti piante verdi. Leggi di più sui consigli che ti danno Jeanine e Aurore di GreenUp.

Alcune consigli divertenti e utili sulle piante di Jeanine e Aurore:

Qual è la tua pianta preferita e perché? Dove cresce naturalmente? (Aurore) La mia pianta preferita è una Tillandsia Ionantha perché è stata la mia prima pianta da interno nella mia collezione. Cresce naturalmente in Sud America.

Qual è un fatto interessante sulla tua pianta preferita? (Aurore) Non ha bisogno di terra per crescere, solo di aria e acqua pulita.

Perché collezioni piante d’appartamento e quando hai iniziato a farlo? (Aurore) Colleziono piante domestiche perché essere circondata da loro mi rilassa. Ho iniziato a sviluppare una passione per le piante domestiche nel 2014 e non potrei più vivere senza di loro.

Quali sono le migliori piante domestiche? (Aurore) Tillandsie naturalmente!

Qual è il tuo gruppo di social media preferito sulle piante? (Aurore) La pagina Rainforest Flora è molto informativa, lì posso anche vedere i nuovi ibridi di Tillandsia.

Come riconosci le piante commestibili? Hai un trucco facile per individuarle? (Aurore) Se vedi una pianta dall’aspetto appetitoso ma sconosciuta, ma non sei sicuro che sia commestibile, applica il test di commestibilità universale. Si tratta essenzialmente di prendere piccole quantità di una pianta, avere un contatto crescente con essa per un tempo sufficiente per vedere se si sviluppano effetti negativi. Vorrai eseguire questo test separatamente per ogni parte della pianta che vuoi mangiare, incluse le radici, le foglie e il gambo.

  1. Dai una forte annusata. Se la parte della pianta ha un odore orribile buttala via.
  2. Altrimenti, tieni la parte della pianta al tuo gomito interno o al tuo polso per qualche minuto. Senti prurito, bruciore o qualsiasi altra risposta negativa? Se sì, non mangiarla.
  3. Se la tua pelle si sente bene, bacia la pianta con le labbra e poi aspetta 15 minuti.
  4. Se non c’è bruciore o prurito, dai un morso della grandezza di un pisello. Se la pianta ha un sapore estremamente amaro o saponoso, sputala immediatamente – ma ricorda che la maggior parte delle piante sono disgustose, quindi non aspettarti il sapore pepato del basilico. Anche se il sapore è sopportabile, tieni il morso in bocca per altri 15 minuti.
  5. Infine, aspettate almeno qualche ora. A questo punto, se non ti senti male o morto sul pavimento della foresta, allora quella parte della pianta Рe solo quella Р̬ probabilmente sicura da mangiare.

Come ti sta aiutando questa pianta? (Aurore) Non solo questa pianta, ma tutte le piante che ho, mi aiutano a rimanere attiva nella mia vita soprattutto quando i tempi sono difficili, ho ancora bisogno di alzarmi e prendermi cura di loro.

Quando hai iniziato ad interessarti alle piante? (Jeanine) È difficile risalire al mio interesse per le piante. Tuttavia, mio padre è sempre stato un’ispirazione per me! Fin da quando ero piccola, stavo al suo fianco e lo guardavo spolverare con passione una foglia di Aralia dopo l’altra, rinvasare l’Aloe Veras tutta la mattina, guardare e persino accarezzare il fico di betulla per ore, tutto questo mentre canticchiava le sue canzoni popolari preferite.

Qual è la tua pianta preferita e perché? (Jeanine) Non ho una pianta preferita. Tutte sono uniche e belle a modo loro. Inoltre, mi considero più un’amante delle piante da esterno. Tuttavia, c’è una pianta a cui sono abbastanza affezionata, cioè la mia pianta di gomma. Se guardate attentamente la foto, potete vedere che non sta andando troppo bene. Alcune foglie hanno delle macchie gialle e tutta la pianta sembra un po’ rada. Questo perché qualche anno fa, in un primo giorno soleggiato di primavera, ho pensato che fosse una buona idea metterla all’esterno – portandola ad appassire e a perdere le foglie… Aveva passato tutto l’inverno nella mia stanza piuttosto fredda, dopo tutto! L’improvvisa luce del sole e il calore sono stati uno shock troppo forte, e ho già pensato di averla uccisa. Fortunatamente non è stato così e il mio albero della gomma, come lo interpreto io, mi ha già perdonato. Sta lentamente ma costantemente formando di nuovo nuove foglie lucide!

Perché colleziono piante d’appartamento? (Jeanine) Ho piante d’appartamento principalmente perché mi piace l’estetica. Inverdiscono la mia vita e mi sento più accogliente a casa. Se ti prendi cura delle tue piante, esse saranno le tue fedeli compagne per molto tempo. Questo è bello visto che non ho animali domestici! Inoltre, dato che sono cresciuta con molte piante da appartamento, mi sentirei vuota se non avessi nessuna pianta intorno a me.

Qual è la migliore pianta da interno? (Jeanine) Ci sono stati studi sulle qualità di “purificazione” dell’aria di alcune piante da interno. Quindi c’è un certo potenziale per usare le piante come miglioratori dell’aria interna, ma ci sono probabilmente molti fattori che possono influenzare queste qualità, come il tipo e la concentrazione di inquinanti dell’aria, la varietà esatta della pianta, il grado di ventilazione della stanza, ecc. Una specie di pianta che viene spesso citata in questi tipi di studi è la Sansevieria, una comune pianta da camera che ho anche la fortuna di avere. È carina, richiede poca manutenzione e si dice che abbia effetti di purificazione dell’aria e di induzione del sonno.

Ultimo ma non meno importante, alcuni fatti sulle piante di Aurore:

Di quali quattro cose hanno bisogno tutte le piante? Hanno bisogno di acqua, aria, nutrienti e luce.

Cosa fanno le radici e le foglie per la pianta? Di solito, le radici assorbono l’acqua e le sostanze nutritive presenti nel terreno, le foglie producono energia attraverso la fotosintesi.

Qualche consiglio di giardinaggio quotidiano per mantenere le piante? Svuota sempre il piatto sotto il tuo vaso dopo aver innaffiato le tue piante.

Quali piante hanno necessariamente bisogno di meno supporto o di muschio? Direi che la maggior parte delle piante da interno richiedono la stessa cura. Le specie rare prese direttamente dalla natura sono difficili da mantenere e richiedono molta attenzione.

Ti abbiamo ispirato a portare più verde in casa tua? Partecipa ai nostri eventi Plant-Swapping che organizziamo in tutta la Svizzera nelle prossime settimane. Gli eventi sono tutti gratuiti! Tutti sono invitati a partecipare, a portare, prendere e scambiare semi, piantine e piante.

Prossimi eventi Plant-Swap:

  • Basel: 23 marzo @ UniBasel
  • Zurich: 30 aprile @ Kulturpark Zurich West
  • Lugano: 7 maggio @ Il Gemmo
  • Sion: 7 maggio @ LaMatriochka
  • Davos: 11 giugno @ Davos i(s)s rosa

Lo scopo è di creare una “sharing economy” di cose verdi, basandoci sul amore comune per le piante.